Cous cous di grano duro BIO

Libera Terra

 2,50

Il Cous cous, un antichissimo cibo di origini berbere, è da sempre considerato simbolo dello scambio e dell’integrazione culturale che ha caratterizzato i popoli del Mediterraneo, divenuto in Sicilia un piatto tipico della tradizione gastronomica locale.

Il Cous Cous di Grano Duro Biologico Libera Terra è frutto dell’accurata lavorazione della semola di grano duro biologico coltivato dalle cooperative Libera Terra e dagli agricoltori del Sud Italia coinvolti nell’attività di rilancio produttivo e che ne condividono i valori.

Solo 1 pezzi disponibili

Puoi rendere o sostituire i tuoi prodotti entro 30 giorni. Scrivici a info@amandla.it per ulteriore assistenza.

COD: 9101123800 Categorie: , , Tag: ,

Informazioni aggiuntive

Peso500 g
Ingredienti

Semola di grano duro biologica, acqua.

> Marchio

> Produttori

> Origine

Ti potrebbe interessare…

Spaghetti BIO
Spaghetti BIO
Libera Terra

Il grano duro biologico usato per la produzione di questa pasta è frutto del lavoro delle cooperative agricole e sociali Libera Terra, che sotto il segno dell'associazione Libera gestiscono terreni e strutture confiscati alle mafie, e degli agricoltori del Sud Italia coinvolti nel progetto e che ne condividono i principi.

Il grano duro biologico usato viene seminato in autunno, in rotazione con leguminose, ortive e foraggere. L’eliminazione delle erbe estranee è effettuata esclusivamente con mezzi meccanici, senza alcun utilizzo di sostanze di sintesi. La mietitura avviene a piena maturazione, tra metà giugno e fine luglio, a seconda delle annate e delle altitudini.

Al fine di preservare le caratteristiche organolettiche della materia prima, la semola è molita a freddo e la pasta viene essiccata a temperatura moderata. La trafilatura al bronzo la rende ruvida e porosa, permettendole di trattenere e valorizzare sughi e condimenti.

 1,80
Aggiungi al carrello
Semola rimacinata di grano duro BIO
Semola rimacinata di grano duro BIO
Libera Terra

Il grano duro biologico usato per la produzione di questa semola viene seminato tra fine autunno e inizio inverno, in rotazione con leguminose, ortive e foraggere. Il controllo delle erbe estranee è effettuato con arature estive e false semine, senza alcun utilizzo di sostanze di sintesi. La mietitura avviene a piena maturazione, tra metà giugno e fine luglio, a seconda delle annate e delle altitudini.

Al fine di preservare le caratteristiche organolettiche della materia prima, la Semola Rimacinata di Grano Duro Biologica Libera Terra è molita a freddo e, successivamente, confezionata in atmosfera protettiva.

 1,50
Leggi tutto
Rigatoni BIO
Rigatoni BIO
Libera Terra

Il grano duro biologico usato per la produzione di questa pasta è frutto del lavoro delle cooperative agricole e sociali Libera Terra, che sotto il segno dell'associazione Libera gestiscono terreni e strutture confiscati alle mafie, e degli agricoltori del Sud Italia coinvolti nel progetto e che ne condividono i principi.

Il grano duro biologico usato viene seminato in autunno, in rotazione con leguminose, ortive e foraggere. L’eliminazione delle erbe estranee è effettuata esclusivamente con mezzi meccanici, senza alcun utilizzo di sostanze di sintesi. La mietitura avviene a piena maturazione, tra metà giugno e fine luglio, a seconda delle annate e delle altitudini.

Al fine di preservare le caratteristiche organolettiche della materia prima, la semola è molita a freddo e la pasta viene essiccata a temperatura moderata. La trafilatura al bronzo la rende ruvida e porosa, permettendole di trattenere e valorizzare sughi e condimenti.

 1,80
Aggiungi al carrello
Caserecce BIO
Caserecce BIO
Libera Terra
Il grano duro biologico usato per la produzione di questa pasta è frutto del lavoro delle cooperative agricole e sociali Libera Terra, che sotto il segno dell'associazione Libera gestiscono terreni e strutture confiscati alle mafie, e degli agricoltori del Sud Italia coinvolti nel progetto e che ne condividono i principi. Il grano duro biologico usato viene seminato in autunno, in rotazione con leguminose, ortive e foraggere. L’eliminazione delle erbe estranee è effettuata esclusivamente con mezzi meccanici, senza alcun utilizzo di sostanze di sintesi. La mietitura avviene a piena maturazione, tra metà giugno e fine luglio, a seconda delle annate e delle altitudini. Al fine di preservare le caratteristiche organolettiche della materia prima, la semola è molita a freddo e la pasta viene essiccata a temperatura moderata. La trafilatura al bronzo la rende ruvida e porosa, permettendole di trattenere e valorizzare sughi e condimenti.
 1,80
Aggiungi al carrello