Il giorno in Gabriel scoprì di chiamarsi Miguel Angel

Edizioni EL

 7,00  4,90

Argentina. Gabriel ha 17 anni. Un giorno, il ragazzo scopre casualmente che il padre, ufficiale della marina, è accusato di essere un torturatore e trafficante di bambini. Deciso a smentire l’accusa che arriva dalle nonne di Plaza de Mayo, il ragazzo si reca nella sede della loro associazione. Si trova di fronte a delle vecchiette miti ed affettuose che gli fanno capire che potrebbe essere figlio di desaparecidos e quindi adottato illegalmente durante gli anni della dittatura in Argentina. Gabriel si sottopone all’esame del DNA e scopre di essere nato in un campo di concentramento. Da questo momento per il ragazzo inizia un percorso di riappropriazione della sua vera identità, che partirà dal suo vero nome: Miguel Angel.

Esaurito

Puoi rendere o sostituire i tuoi prodotti entro 30 giorni. Scrivici a info@amandla.it per ulteriore assistenza.

COD: 9003310600 Categorie: , ,

Informazioni aggiuntive

Età

13+

> Editore

> Autore

,