Salviamo la Valle del Marro

Salviamo la Valle del Marro

con Nessun commento

La Valle del Marro è sotto attacco. Un’escalation di atti intimidatori nelle ultime settimane sta mettendo a dura prova la Cooperativa. I furti e i danneggiamenti hanno prima riguardato gli impianti di irrigazione nei terreni di Oppido e Gioia Tauro, rischiando di compromettere definitivamente le coltivazioni di clementine e kiwi, e poi l'uliveto nel comune di San Procopio dove sono state distrutte oltre 50 piante secolari.
Questa lunga serie di intimidazioni rappresenta l’ennesimo tentativo, pianificato, di compromettere il raccolto e scoraggiare l’impegno per il riutilizzo sociale dei beni confiscati.

"Le mafie vogliono togliere l'acqua alle piante, e la vita al territorio. Dobbiamo subito correre ai ripari." E' questa la denuncia di Domenico Fazzari, presidente della Valle del Marro, dopo gli ultimi fatti criminosi. Una richiesta d’aiuto che non può lasciare indifferenti.

La Fondazione Il Cuore si scioglie Onlus di Unicoop Firenze, da anni al fianco della Valle del Marro, ha lanciato un crowdfunding per permettere alla Cooperativa di tamponare i danni e continuare con il lavoro di recupero e coltivazione dei terreni confiscati alle mafie. Contribuendo alla campagna sosterrai con un gesto di speranza e un aiuto concreto chi si batte quotidianamente con coraggio e sacrificio a difesa della legalità.

Tutto il ricavato andrà a sostegno della Valle del Marro, per far ripartire le attività nei terreni danneggiati.

Acquisto Collettivo: Mozzarelle di Bufala & Co.

Acquisto Collettivo: Mozzarelle di Bufala & Co.

con Nessun commento

Il g(i)usto della mozzarella. Dalla Cooperativa Le Terre di Don Peppe Diana LiberaTerra di Castel Volturno (Caserta) vi proponiamo i seguenti prodotti:

  • Mozzarella di bufala campana D.O.P.
    • tonde - 2 x 250g > € 7.60
    • tonde - 5 x 100g > € 7.60
    • nodini - 5 x 100g > € 8.00
    • trecce - 2 x 250g > € 8.00
    • tonda singola - 250g > € 4.00
  • Ricotta di bufala campana

    • fiscella imbustata - 250g > € 2.60
  • Scamorza di bufala campana
    • sottovuoto - 250g circa > € 22.00/kg
Le gioie di Chma Puan

Le gioie di Chma Puan

con Nessun commento

DA OGGETTO DI MORTE A OGGETTO PER LA VITA

Dalla Cambogia arrivano nelle Botteghe Amandla Le gioie di Chma Puan, gioielli realizzati a mano dai ragazzi della scuola-laboratorio orafo di Phnom Penh, fondata e sostenuta dall'Associazione IDA ONLUS.
Realizzati con i materiali della tradizione locale come seta e fibra di cocco e con ottone riciclato, proveniente da mine esplose e bossoli di mortaio, questi gioielli sono pezzi unici che rappresentano per questi giovani artigiani un'occasione di rinascita.

LA COLLEZIONE

VIENI IN BOTTEGA E SCOPRI TUTTA LA COLLEZIONE

IL PROGETTO

IDA Onlus è un'associazione fondata nel 2009 da alcuni genitori adottivi di bambini cambogiani.

I progetti finanziati da IDA ONLUS sono progetti di sostegno economico e formativo della popolazione locale e sono dedicati soprattutto a ragazzi che vivono in situazione di indigenza, senza lavoro e senza fissa dimora e che hanno difficoltà a soddisfare i bisogni fondamentali propri e dei propri familiari.

Insieme ai partner locali l'Associazione aspira a fornire alle persone vulnerabili i mezzi necessari per sviluppare le proprie capacità, fino a metterle in grado di prendersi carico del loro destino e decidere, sia come individui sia come soggetti attivi e partecipi, allo sviluppo del proprio Paese.

I progetti sono finanziati da singoli individui, che credono nello sviluppo umano quale diritto di ogni persona e si concretizzano in varie iniziative, dalla formazione professionale, al sostegno all’avvio di attività artigianali e, nei casi più bisognosi, vitto e alloggio presso la struttura in Cambogia.

Per garantire uno sbocco commerciale ai prodotti realizzati dal laboratorio orafo, è stata fondata la Cooperativa "Education for the future", regolarmente riconosciuta dal governo cambogiano.

 

GUARDA L'INTERVISTA A IGINO BRIAN, FONDATORE DI "IDA ONLUS" E MAESTRO ORAFO PER "EDUCATION FOR THE FUTURE" IN CAMBOGIA.

Orari Estivi delle Botteghe del Mondo

Orari Estivi delle Botteghe del Mondo

con Nessun commento

Ad agosto alcune Botteghe varieranno i loro orari d'apertura e saremo chiusi per due settimane.
Segnati le date e gli orari per non rischiare di trovare la tua Bottega chiusa (e rimanere senza il tuo prodotto equosolidale preferito).

BERGAMO

lunedì: 9.30-12.30
da martedì a sabato: 9.30-12.30 / 15.00-19.00
 
CHIUSA DAL 7 AL 20 AGOSTO
Riapre lunedì 21 agosto

GAZZANIGA

Per tutto il mese di agosto
da martedì a venerdì: 9.00-12.30 / 15.30-19.00
sabato: 9.00-12.30 / 16.00-19.00

CHIUSA DAL 7 AL 21 AGOSTO
Riapre martedì 22 agosto

 

CALUSCO

Per tutto il mese di agosto aperta solo al mattino
da martedì a venerdì: 9.00-12.00

CHIUSA DAL 7 AL 21 AGOSTO
Riapre martedì 22 agosto

SERIATE

Da martedì a sabato: 9.00-12.30 / 15.30-19.00

CHIUSA DAL 7 AL 21 AGOSTO
Riapre martedì 22 agosto

 

Gelo di anguria con more e pistacchi

Gelo di anguria con more e pistacchi

con Nessun commento

Ingredienti

Anguria: 1 Kg

More: 125 g

Zucchero di canna: 100 g

Amido di Mais: 90 g

Pistacchi: 30 g

Limone: 1

Olio di riso: qb

Preparazione

Taglia a cubetti la polpa dell'anguria e frullala finemente. Passala al setaccio per eliminare eventuali residui e raccogli il succo in una ciotola. Se hai a disposizione una centrifuga puoi utilizzarla per ottenere direttamente il succo senza filtrarlo.

Stempera in un tegame la maizena nel succo del limone e in quello di anguria necessario per diluire l’amido senza formare grumi. Incorpora lo zucchero e a filo il resto del succo di anguria.

Metti la pentola sul fuoco e mescola in continuazione finché il colore dal rosa diventerà di un bel rosso anguria brillante e la consistenza inizierà ad essere più densa e leggermente vischiosa. Appena raggiunge il punto di bollitura, leva dal fuoco.

Dividi il composto in 6 piccoli stampi spennellati con un velo d’olio di riso (se preferisci, puoi utilizzare un unico stampo grande); lascia intiepidire e poi sistema qualche mora al centro di ciascuno.

Sistemali in frigorifero finché non saranno del tutto rappresi (meglio se per una notte).

Sforma le gelatine e decorale coi pistacchi, già tritati e tostati brevemente in una padella. Servi il dolce ben freddo.

 

Ricetta tratta dalla rivista Cucina Naturale.

1 2 3 4 13